L'Associazione Culturale Nieddì è stata fondata 19 Ottobre 2010 ed è una organizzazione non-profit con sede a Narbolia .

 

Gli scopi dell'Associazione , definiti e descritti nello statuto, e finalizzati alla realizzazione di uno sviluppo culturale, ricreativo e sociale mirano alla promozione della cultura e delle tradizioni alla protezione della natura e dell'ambiente , in vista di uno sviluppo sostenibile del territorio.

Le attività svolte fino ad ora sono le seguenti :

- Organizzazione e gestione del carnevale 2011 - 2012 - 2013 - 2014, che ha coinvolto 4 comuni, e che ha visto l'attivazione di 12 laboratori per la realizzazione con materiale riciclato dei costumi per la sfilata.

- Sostegno al comune di Narbolia in attività dei due progetti di servizio civile nazionale : "Fare e Essere Semper Più Gruppo a Narbolia " e " Per Crescere letture amiche ect ect .. " ;

- Sostegno nellanorganizzazione del concorso fotografico tematico , finalizzato a valorizzare il territorio , la cultura e l'ambiente locale .

- Collaborazione nella organizzazione del ciclo pedalata 2011 - 2012 ;

- Sostegno alle attività del Centro di Educazione Ambientale del Sinis Montiferru di Narbolia - sostenere l'organizzazione di vari eventi culturali come presentazioni di libri e caffè letterario nella biblioteca comunale;

- Partner del comune di Narbolia nei tre progetti del servizio civile " Viviamo Il Nostro Territorio ", " Narbolia : Il Nostro impegno per Crescere " e " Minori , Giovani ADULTI Integrazione e Solidarietà tra generazioni " .

- Organizzazione e gestione nei comuni di Narbolia , Sedilo e Bauladu del progetto " Inverno in Compagnia ", che prevede l'attivazione di laboratori di animazione rivolte ai bambini,l`attivazione all'interno della biblioteca di un punto informazioni sul mondo del lavoro, corsi di formazione, e concorsi inoltre viene dato sostegno alle persone anziane nelle pratiche amministrative.

- Organizzazione nelle biblioteche comunali di attività e eventi culturali che coinvolgono l'intera popolazione (bambini giovani adulti);

 

L’Associazione svolge durante l’anno, diverse attività volte a favorire una mirata crescita culturale della comunità interessata, una maggiore educazione ambientale e favorire le occasioni di aggregazione sociale rivolte in particolare e bambini, giovani e anziani.

L'Associazione ha sempre operato attraverso forme di sinergia e collegamento con altre Istituzioni, senza mai rimanere chiusa in ambiti comunali.

Dal 2011 è stata avviata la collaborazione con il Comune di Narbolia nella realizzazione di diversi progetti del Servizio Civile Nazionale in ambito culturale e sociale e supportato il Comune nella realizzazione di due progetti europei: il progetto Leonardo Euro Trains Tours (che ha permesso a 67 ragazzi di svolgere un esperienza di tirocinio in un altro paese europeo nel campo del turismo rurale e sviluppo sostenibile) e il progetto SVE “Sustainable Identities” (grazie al quale 8 volontari provenienti da altri paesi europei sono stati ospitati nei paesi di Narbolia e Milis e sono stati coinvolti nelle attività culturali e sociali organizzate)

L’associazione ha avviato la realizzazione di due progetti cofinanziati dalla Regione Sardegna “Dire, fare collaborare” e “uno due tre bimbi” volte a realizzare nei territori di diversi comuni specifiche azioni di animazione rivolte ai bambini (spazi ludici guidati, cineforum, piedi bus e laboratori in lingua sarda) e servizi mirati a favorire l’informazione degli adulti, la ricerca del lavoro da parte dei giovani, il supporto alle persone anziane nelle pratiche amministrative e un corso di alfabetizzazione informatica rivolto a persone della terza età).

ANIMAZIONE CULTURALE:

In questa area di intervento ricadono diverse attività realizzate dall’associazione con l’obiettivo di promuovere, tutelare e valorizzare il prezioso patrimonio tradizionale e culturale del territorio. Le principali attività organizzate possono essere riepilogate come segue:

* supporto ai servizi bibliotecari e culturali del Comune di Narbolia e del Comune di Sedilo: l’obiettivo è quello di ampliare i servizi offerti dalla biblioteca e renderli maggiormente fruibili da parte della popolazione, così da venire incontro alle esigenze del maggior numero di utenti possibile:

i volontari, e gli operatori dell’Associazione, si occupano dell’accoglienza degli utenti e della costante archiviazione dei testi della biblioteca.

* Allestimento nel 2011 di una casa Museo, che ha ospitato un allestimento di tipici manufatti artigianali del paese e di antichi oggetti domestici, all'interno della cornice di un'autentica casa antica. Gli operatori si sono occupati del reperimento degli oggetti da esporre, della loro catalogazione, dell'allestimento e della presentazione della casa museo ai visitatori. La casa Museo non ha carattere permanente, ma viene periodicamente allestita e arricchita, anche grazie al coinvolgimento di tutti i cittadini e in particolare delle persone anziane, le quali sono i veri maestri che guidano gli operatori nella catalogazione e descrizione degli oggetti antichi recuperati.

* Organizzazione, in collaborazione con l’Ente gestore della biblioteca, del caffè letterario;

* Concorso Fotografico tematico, volto a valorizzare il territorio la cultura e l’ambiente locali

* Collaborazione con l’Unione dei Comuni Montiferru Sinis per la realizzazione del concorso letterario per ragazzi.

Sono in corso di realizzazione due ulteriori iniziative:

* Progetto “Una passeggiata tra i nuraghi” finalizzato alla Valorizzazione del territorio, tenendo presente il ruolo che i paesaggi e i luoghi hanno avuto ed hanno nella memoria identitaria della comunità che li hanno vissuti e che li vivono, attraverso la creazione di un itinerario, con partenza dal centro storico, che si snoderanno attraverso i nuraghi individuati dal progetto;

* Progetto di recupero dei giochi tradizionali, finalizzato alla riscoperta dei giochi tradizionali vuole contribuire a favorire la socializzazione e il riappropriarsi degli spazi all’aperto, oggi sempre meno fruibili. La riproposizione dei giochi e di giocattoli “delle tradizioni” vuole stimolare non solo una riflessione sull’importanza del nostro patrimonio culturale attraverso il recupero della terminologia sarda, con un conseguente arricchimento del patrimonio lessicale, ma anche guidare la comunità attraverso una diversa conoscenza della propria storia e nell’apprendimento della propria identità attraverso l’elemento ludico tradizionale

EDUCAZIONE AMBIENTALE

Dal 2011 l’Associazione collabora con il Centro di educazione ambientale “Montiferru Sinis” di Narbolia che ha identificato due principali obiettivi condivisi:

* la conservazione del paesaggio come sintesi della biodiversità e della conservazione della cultura locale

* il contrasto dell’emigrazione delle persone qualificate, fondamentale per la realizzazione di una modernizzazione sostenibile.

In collaborazione con il CEASS vengono organizzate diverse attività di educazione alla sostenibilità attraverso diverse azioni e processi educativi circolari che coinvolgono, in un rapporto di scambio reciproco, tutti i soggetti del territorio: amministrazioni, scuole, artisti, imprese locali, associazioni, cittadini. Il CEASS svolge un ruolo nevralgico nell’organizzazione di tutte le campagne di educazione ambientale e nel mettere in rete positive esperienze di sviluppo sostenibile. Si occupa, inoltre, di diffondere capillarmente l’educazione ambientale in tutte le fasce della popolazione,attraverso laboratori, per fare ciò lavora in maniera sinergica con le scuole ma anche con gli educatori della ludoteca comunale e con gli animatori del Centro di Aggregazione Sociale. Alcuni esempi di attività che si svolgono avendo come sede le scuole e i Centri di Aggregazione del comune di Narbolia sono: laboratori di educazione ambientale, di riciclo e riutilizzo dei materiali, attività volte a sensibilizzare e diffondere comportamenti orientati alla riduzione di emissioni di CO2 come l’attivazione del servizio di Bike Sharing e l’organizzazione della ciclopedalata,, laboratori sulle coltivazioni domestiche e selvatiche, realizzazione di concorsi fotografici con lo scopo di valorizzare le risorse ambientali e culturali del territorio di Narbolia, il piedi bus ecc.

PROMOZIONE DELL’INFORMAZIONE

Il servizio di orientamento e supporto prevede l’apertura di uno sportello al servizio dei cittadini, attraverso il quale gli utenti ricevono informazioni riguardo al panorama lavorativo territoriale, regionale e nazionale. Sono inoltre rese disponibili informazioni sulla possibilità di prendere parte a esperienze lavorative o formative all’estero, tramite la partecipazione a bandi legati alla comunità europea, quali ad esempio il programma Leonardo o il programma Servizio Volontario Europeo

Il servizio prevede inoltre l’organizzazione e realizzazione dei corsi di alfabetizzazione informatica per insegnare l’utilizzo delle tecnologie informatiche alle persone over 50.